Alopecia: STOP ALLA CADUTA DEI CAPELLI


alopecia-donnaFortunatamente, il trattamento dell'alopecia androgenetica femminile offre oggi una sostanziale novità.
Efficacia ed assenza di effetti collaterali!

I dati sono allarmanti! Secondo recenti stime, l'alopecia interessa 18 milioni di italiani e 4 milioni di italiane, tanto che all'età di 50 anni almeno la metà degli uomini ed il 30% delle donne è affetto da problemi più o meno gravi di caduta capelli.
Per la donna, il primo segno di alopecia è l'assottigliamento progressivo dello stelo, inizialmente non apprezzabile ad occhio nudo, poi sempre più palese.
A questo punto insorgono spesso forti ripercussioni psicologiche legate alla percezione di un danno considerevole alla propria immagine.

Nella forma più comune e diffusa la caduta dei capelli è legata all'azione degli ormoni androgeni su un terreno geneticamente predisposto; si parla pertanto di alopecia andro-genetica.

La precocità della diagnosi e dell'intervento terapeutico risulta quanto mai importante per arrestare il processo di involuzione dei follicoli, facendo riacquisire ai capelli l'originale splendore prima che il problema diventi irreversibile.


La terapia prevede la veicolazione topica di un pool composto da acido ialuronico, aminoacidi, vitamine ed oligoelementi ed la fotobiostimolazione della cuoio capelluto per mezzo di un emettitore a LED 632 nm –rosso.


cura-alopecia-led

Come funziona

Numerosi studi hanno evidenziato la mancanza di adeguate disponibilità di principi come aminoacidi (l’80% del peso del capello è dovuto alla presenza di proteine come la cheratina), vitamine e sali minerali costituisce un ostacolo insormontabile per la regolare crescita del capello che si presenterà con bulbi piccoli, sottili e restringimenti medio o soprabulbari (indicativi di un temporaneo rallentamento riproduttivo delle cellule germinative).
Una carenza di zinco, ad esempio è causa frequente nella donna di telogen effluvio cronico. Lo zinco applicato topicamente inibisce la produzione del deidrotestosterone (DHT) e l'associazione con la vitamina B6 potenzia questo effetto anti-DHT (sembra che la vitamina B6 abbia anche da sola effetti antiandrogeni).

Da alcuni anni la terapia con fonti di luce a basso livello (LLLT), in special modo emettitori a LED rosso (632 nm) è stato utilizzata per promuovere la crescita del capello.


L’interazione tra la luce monocromatica ed il fotorecettore avviene sulle componenti proteiche-enzimatiche della catena respiratoria mitocondriale: le citocromo-ossidasi. L’attivazione della catena respiratoria incrementa la produzione di energia endogena sotto forma di ATP, la “ benzina” in grado di far funzionare il motore metabolico delle nostre cellule.

La terapia con la luce consiste nell’agire sui microscopici sistemi che presiedono il metabolismo energetico delle cellule della matrice del capello (i tricocheratinociti)

L’incremento del flusso sanguigno locale aumenta inoltre la tensione d’ossigeno nell’area trattata e garantisce che lo strato tra il derma papillare e le membrane basali della giunzione dermo-epidermica siano correttamente supportati.

Schema relativo alla capacità di penetrazione della luce a seconda delle diverse lunghezze d’onda espresse in nanometri ( nm)
Anche lo scarico linfatico di superficie aumenta: in questo modo vengono drenati lontano gli altri mediatori dell’infiammazione (leucociti, linfociti etc.) e la pelle è “ripulita” dalle tossine.
Lo studio degli effetti biologici in campo dermo-estetico legati all’emissione di luce LED ha assunto maggiore dignità scientifica da quando è stato dimostrato che la fotostimolazione è in grado di inibire l’attività di enzimi come le metalloproteasi di tipo I (collagenasi) che degradano le macromolecole fibrillari della sostanza fondamentale extracellulare. Le fibrille di collagene plasmano l’architettura del tessuto e sono le vere responsabili della sua elasticità e del suo trofismo. Viene a crearsi in questo modo l’ambiente ideale alla corretta assunzione degli attivi –nutrienti veicolati localmente e si creano la premesse alla difesa del capello già presente ed al corretto sviluppo fisiologico di quello che verrà.

COSTO DEI TRATTAMENTI